Infezioni Obiettivo Zero

Rivista on line

Infezioni Obiettivo Zero

Rivista on line
a cura di Agenzia regionale di sanità Toscana

Il NICE valuta 2 nuovi antimicrobici, che saranno usati solo per trattare pazienti con gravi infezioni resistenti ai farmaci

Novità in pillole · 12 aprile, 2022

National Institute for Health and Care Excellence (NICE).  NICE reaches important milestone in the UK’s efforts to tackle antimicrobial resistance. https://www.nice.org.uk/


Due nuovi antimicrobici - cefiderocol e ceftazidime-avibactam – saranno i primi ad essere resi disponibili nell’ambito del nuovo e innovativo modello di pagamento del Regno Unito, dopo che il NICE ha pubblicato il 12 aprile 2022 una bozza di linee guida che valuta il valore di questi farmaci per il NHS. Le valutazioni NICE fanno parte di un progetto, in collaborazione con NHS England e NHS Improvement e il Department of Health and Social Care (DHSC), per incentivare la ricerca e lo sviluppo di antimicrobici, testando nuovi approcci per valutarli e pagarli. Il nuovo modello di pagamento inglese è stato progettato per cercare di affrontare la mancanza di nuovi antimicrobici in fase di sviluppo e la crescente minaccia della resistenza antimicrobica. Nel 2020, solo 41 nuovi antimicrobici sono stati testati in studi clinici rispetto a circa 1.800 farmaci immuno-oncologici.

Nel gennaio 2019, il governo del Regno Unito ha pubblicato la sua visione per contenere e controllare la resistenza antimicrobica entro il 2040 e il piano d'azione quinquennale. Uno dei punti chiave è investire nell'innovazione, nell'offerta e nell'accesso, riconoscendo che ci sono pochissimi nuovi antimicrobici in fase di sviluppo. Gli investimenti in nuovi antimicrobici, in particolare quelli che prendono di mira i patogeni multi-resistenti ai farmaci (i "superbatteri"), non sono commercialmente attraenti perché soggetti a severi controlli. Il nuovo metodo di pagamento supera questo problema assicurando una quota annuale fissa all'azienda, indipendentemente dal numero di prescrizioni.

La bozza del NICE fornisce una stima benefici per la salute della popolazione complessiva di questi 2 farmaci, misurati in anni di vita aggiustati per la qualità (QALY). NICE è la prima organizzazione di valutazione delle tecnologie sanitarie nel mondo a tentare di stimare l'intero valore di un antimicrobico in questo modo.

I farmaci saranno usati solo per trattare pazienti con gravi infezioni resistenti ai farmaci che altrimenti avrebbero opzioni di trattamento limitate o assenti.

Consulta la news per tutti i dettagli