Antibiotico Resistenza

Lotta all'antibiotico-resistenza, il nuovo Piano nazionale e le azioni dell'ARS

Il Piano nazionale di contrasto all'antibiotico resistenza

Antibiotico Resistenza · 17 novembre, 2017
Silvia Forni

Ricercatrice ARS Toscana


In occasione della Settimana mondiale per l’uso prudente degli antibiotici e della Giornata europea degli antibiotici, proclamata per il 18 novembre, il Ministero della salute presenta il Piano nazionale di contrasto dell'antimicrobico resistenza (PNCAR) 2017-2020.

Il PNCAR individua 6 ambiti di intervento e declina una serie di azioni a livello delle istituzioni centrali, regionali e locali, per:

  • migliorare la consapevolezza e l'informazione-educazione nei professionisti della salute, nei cittadini e negli stakeholders
  • monitorare il fenomeno dell’AMR e l’uso degli antibiotici
  • migliorare la prevenzione e il controllo delle infezioni, in tutti gli ambiti
  • ottimizzare l’uso di antimicrobici nel campo della salute umana e animale
  • aumentare e sostenere la ricerca e l'innovazione

LE AZIONI E LE INIZIATIVE TOSCANE IN LINEA CON IL PIANO NAZIONALE
L’aumento costante di batteri resistenti, cioè insensibili agli antibiotici, è un grande problema di salute pubblica a cui l’ARS e la Regione Toscana prestano molta attenzione ormai da diversi anni e sono già attive una serie di azioni: prima fra tutte un monitoraggio costante dei dati sul territorio regionale, sia per quanto riguarda l’ospedale che il territorio. I dati aggiornati 2016, recentemente pubblicati, mostrano che in Toscana il consumo totale di antibiotici e le resistenze sono in diminuzione, dopo diversi anni in cui erano sempre rimasti costanti.
Le azioni già in piedi e le iniziative realizzate in occasione della Giornata europea per un uso consapevole degli antibiotici sono in linea con i 6 ambiti di intervento individuati dal nuovo Piano nazionale:

1. SORVEGLIANZA
Sorveglianza dell'antibiotico-resistenza in ambito umano

Sorveglianza delle infezioni correlate all'assistenza

Sorveglianza dei consumi degli antibiotici in ambito umano

  • L'ARS ha prodotto un'infografica che spiega come come cittadini, farmacisti e medici possano lavorare in squadra per combattere l’antibiotico resistenza, prescrivendo e usando gli antibiotici in modo consapevole e prudente. In occasione della giornata europea per l’uso consapevole degli antibiotici 2017, l'infografica verrà affissa in circa 400 farmacie pubbliche e private della Toscana aderenti all'Unione regionale farmacisti titolari (Urtofar) e a Confservizi Cispel Toscana.
  • Le farmacie aderenti all'iniziativa promossa dall'ARS sottoporranno ai loro clienti, che in questi giorni acquistano antibiotici, un breve questionario redatto dall’ARS per verificare se e quanto i cittadini sono consapevoli dell’importanza di assumere questi farmaci in modo corretto.
  • A livello ospedaliero l'ARS Toscana, a seguito della pubblicazione del report annuale su antibiotico resistenza e uso di antibiotici, ha pianificato degli incontri in ogni Area Vasta con i professionisti sanitari per discutere i dati e individuare aree di miglioramento.
  • A livello territoriale l'ARS Toscana sta predisponendo dei report per singola Aggregazione funzionale territoriale (AFT) e, su richiesta, per singolo medico, su tre indicatori di consumo di antibiotici: due sono quelli individuati nel PNCAR, mentre il terzo, rapporto tra consumo di amoxicillina e amoxicillina clavulanato, è proposto dalla Comunità europea e presenta valori critici a livello regionale.


2. PREVENZIONE E CONTROLLO DELLE INFEZIONI

3. USO CORRETTO DEGLI ANTIBIOTICI - COMPRESA ANTIMICROBIAL STEWARDSHIP

4. FORMAZIONE

  • In collaborazione con il Ministero della salute - ha prodotto due video su due case study che possono essere utilizzati dai medici di Medicina generale come momento formativo a livello di AFT. I due case study sono riferiti a patologie comuni nella medicina del territorio: un’infezione delle alte vie respiratorie e un’infezione delle vie urinarie. Nei video sono previste delle interruzioni, durante le quali in auala è possibile discutere sia il caso che le scelte terapeutiche.

5. COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE

  • In occasione della Giornata europea per l’uso consapevole degli antibiotici 2017, la Regione Toscana e l'ARS Toscana hanno previsto una serie di iniziative concrete sul territorio per informare e sensibilizzare i cittadini e i professionisti. È stato diffuso - sul web, sui social e nei Puntisì delle Aziende sanitarie toscane - un video, prodotto in collaborazione con il Ministero della Salute, che con semplici immagini chiarisce cos’è l’antibiotico-resistenza e indica cosa può fare ognuno di noi per combatterla in modo efficace, a partire da un uso prudente degli antibiotici sia per curare le malattie (in ambito umano e veterinario), che negli allevamenti intensivi, in agricoltura e nella preparazione e conservazione degli alimenti.
  • Inoltre circa 400 farmacie pubbliche e private della Toscana parteciperanno ad un’iniziativa lanciata dall'ARS: affiggeranno un’infografica realizzata dall'ARS per spiegare, in modo semplice, come cittadini, farmacisti e medici possano lavorare in squadra per combattere l’antibiotico resistenza.
  • Le farmacie distribuiranno anche ai cittadini la brochure informativa realizzata dall’ECDC.
  • Dal 2014 l'ARS Toscana ha lanciato il giornale on line Infezioni obiettivo zero, che raccoglie contributi di professionisti impegnati, a vario titolo, nella lotta alle infezioni correlate all’assistenza. L'obiettivo è di diffondere la consapevolezza del problema, condividere conoscenze aggiornate, creare occasioni di confronto tra i professionisti, stimolare l’adozione di azioni e strategie d’intervento.

6. RICERCA E INNOVAZIONE

  • Il PNCAR costituirà sicuramente uno stimolo importante per coordinare gli sforzi già messi in atto in Regione e per individuare nuove attività, all'interno della stategia nazionale, per fronteggiare questa emergenza.

PER APPROFONDIRE:

  • Consulta il materiale preparato dall'ARS e dalla Regione Toscana in occasione della Giornata europea per un consumo consapevole degli antibiotici: